Nuovo Renault Arkana, un SUV coupé rivoluzionario, spazioso, confortevole e super tecnologico

Nuovo Renault Arkana rivoluziona i codici tradizionali con una formula “SUVversiva” che supera tutti i paradossi. Elegante e spazioso, sportivo e confortevole, il...

Leggi tutto

Bertrand Piccard dà il segnale di partenza per l'elettromobilità a idrogeno in Svizzera

Bertrand Piccard dà il segnale di partenza per l'elettromobilità a idrogeno in Svizzera

Una grande giornata per l'elettromobilità a idrogeno in Svizzera: con la messa in funzione della prima stazione di rifornimento di idrogeno AVIA al mondo a San Gallo, Bertrand Piccard dà il segnale di partenza per un ciclo ecologico che metterà il traffico stradale su una strada promettente verso una svolta energetica.

 

Bertrand Piccard: «Ciò che il settore privato svizzero sta creando è unico al mondo. Alcuni credevano che l'industria dell'idrogeno fosse una pura utopia. Ma la Svizzera sta dimostrando che i veicoli commerciali e le autovetture a propulsione elettrica possono essere alimentati con idrogeno pulito e guidati senza emissioni di CO2. Oltre allo sviluppo di un settore economicamente redditizio, qui si parla di grandi progressi per l'ambiente - con vantaggi convincenti per i clienti. Il rifornimento richiede solo pochi minuti. Il funzionamento è elettrico al 100%. La potenza e l'autonomia sono elevate. E non ci sono fumi di scarico nocivi dal tubo di scarico, ma puro vapore acqueo. Molti pionieri hanno unito il loro know-how per arrivare a questo importante momento per l'ambiente - non con le parole, ma con i fatti.»

 

Dopo una fase pilota durata diversi anni, i membri dell'Associazione H2 Mobilità Svizzera e le loro aziende partner stanno portando avanti il nuovo sistema di mobilità elettrica in Svizzera. Ciò consentirà il funzionamento senza emissioni di CO2 dei veicoli commerciali elettrici e delle autovetture che circolano a idrogeno verde.

Entro la fine di quest'anno sulle strade svizzere circoleranno i primi 50 veicoli elettrici a celle a combustibile Hyundai XCIENT (autoarticolati da 36 tonnellate).

 

Con l'apertura della prima stazione di rifornimento di idrogeno AVIA al mondo a San Gallo, entra in funzione la seconda stazione di rifornimento pubblica della Svizzera, dopo quella di Coop a Hunzenschwil (dal 2016). Entro fine 2020 saranno in funzione le prime sei stazioni di rifornimento di idrogeno sull'asse Lago di Costanza - Lago Lemano, a San Gallo (SG), Rümlang (ZH), Hunzenschwil (AG), Zofingen (AG), Berna (BE) e Crissier (VD). Tutte proporranno idrogeno verde per veicoli commerciali (350 bar) e autovetture (700 bar). Osterwalder St.Gallen AG offre idrogeno verde come prima stazione di rifornimento con la denominazione
H2 ZERO.

 

Dal 2021 al 2025 si procederà ad un'ulteriore crescita con un totale di 1’600 veicoli commerciali idrogeno-elettrici e una rete completa di stazioni di rifornimento di idrogeno (entro il 2023). Allo stesso tempo, si prevede che il volume delle autovetture a funzionamento ecologico idrogeno-elettrico aumenterà in modo significativo. Il rifornimento avverrà esclusivamente con idrogeno di alta qualità prodotto al 100 % da fonti di energia rinnovabile.

 

Il nuovo sistema svizzero di mobilità elettrica in sintesi

Hydrospider, Hyundai Hydrogen Mobility (HHM), l'associazione H2 Mobility Switzerland e H2 Energy stanno attualmente sviluppando in Svizzera una mobilità elettrica senza emissioni. La base di tutto ciò è fornita da un ecosistema aziendale che unisce diversi attori del settore dell'energia e della mobilità in un sistema organizzato privatamente. Ogni parte di questo ciclo, dalla fonte di energia alla produzione e all'utilizzo nei veicoli elettrici, funziona senza emissioni di CO2.

Il ciclo chiuso inizia con la produzione di idrogeno verde da parte della Hydrospider AG. Dapprima ciò avviene in un nuovo impianto di produzione presso la centrale idroelettrica di Alpiq a Gösgen (SO). L'idrogeno viene prodotto esclusivamente in Svizzera con energia elettrica proveniente da energie rinnovabili (idroelettrica, solare, eolica) - il che lo rende privo di emissioni e rispettoso del clima. Si tratta di idrogeno completamente verde che è conforme alla norma SAE J2719.

Hyundai Hydrogen Mobility AG importerà fino a 1.600 camion elettrici a celle a combustibile entro il 2025. I primi dieci camion di serie sono in viaggio verso l'Europa. L'approvvigionamento di idrogeno, la costruzione dei veicoli commerciali, le infrastrutture e la rete di stazioni di rifornimento per i primi 50 camion Hyundai XCIENT Fuel Cell sono pronti. I camion rimorchio da 36 tonnellate dovrebbero essere sulle strade svizzere entro la fine del 2020. Saranno messi a disposizione dei trasportatori e delle aziendi di logistica in base al principio del "pay-per-use" per la distribuzione delle merci in Svizzera.

I membri dell'associazione H2 Mobility Svizzera introducono i veicoli commerciali e allestiscono l'infrastruttura di rifornimento a livello nazionale con 350 bar e 700 bar (per veicoli commerciali e autovetture). Il numero di stazioni di servizio sarà gradualmente aumentato nei prossimi anni per rifornire il crescente volume di veicoli commerciali di idrogeno verde. Entro la fine del 2020 saranno in funzione stazioni di rifornimento di idrogeno a San Gallo (SG), Rümlang (ZH), Hunzenschwil (AG), Zofingen (AG), Berna-Bethlehem (BE) e Crissier (VD). In diverse stazioni di servizio viene fornito l'idrogeno verde anche con la denominazione H2 ZERO.

In qualità di business innovator, H2 Energy AG gestisce la piattaforma centrale per l'implementazione del sistema di mobilità (centro di competenza per la tecnologia e l'amministrazione aziendale).

Hyundai e Toyota stanno già offrendo in Svizzera autovetture elettriche di serie alimentate a idrogeno.

I vantaggi dell'elettromobilità a idrogeno per i clienti e per l'ambiente: produzione locale e indipendente, mobilità senza emissioni (vapore al posto dei gas di scarico), propulsione a motore elettrico (silenziosa ed efficiente), rifornimento rapido (confronto con i veicoli convenzionali) e una considerevole autonomia.

L'idrogeno ha anche il vantaggio di poter essere immagazzinato. "Power to Gas" è una tecnologia chiave per integrare nel sistema energetico l'elettricità proveniente da fonti rinnovabili come l'energia idroelettrica, fotovoltaica o eolica - compreso il suo utilizzo nel settore della mobilità.

 

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb