Sportiva, elegante, conveniente: nuova Opel Corsa ordinabile da subito nella sua sesta generazione

La sesta generazione di Opel Corsa soddisfa ogni tipo di esigenza. Da giugno questa utilitaria campionessa di vendite è ordinabile anche nella versione elettrica a...

Leggi tutto

Il DTM “scopre” Assen e giunge al quinto round della stagione

Il DTM “inaugura” questo weekend (19, 20 e 21 luglio) il tracciato di Assen. Per la prima volta, i 4,542 chilometri del circuito olandese, storicamente già sede della MotoGP, ospiterà i protagonisti del campionato che da quest’anno vede in azione le nuove vetture 2 litri turbo da oltre 600 cv. Su quella che è definita la “Cattedrale della Velocità”, il DTM giunge a metà stagione, affrontando il quinto dei nove round del calendario.

 

Rast pronto a difendere con Audi il proprio primato

Con tre vittorie al suo attivo, l’ultima conquistata nel più recente round del Norisring, appena due settimane fa, in testa alla classifica c’è ancora René Rast, portacolori dell’Audi Sport Team Rosberg, a segno anche sulle piste di Hockenheim e Zolder. Dietro di lui, con un divario di sole 25 lunghezze, segue il compagno di colori Nico Müller. Lo svizzero dell’Abt Sportsline ha colto un successo a Misano ed è salito sul podio in altre tre occasioni. Una vittoria in Belgio anche per Philipp Eng, il primo dei piloti BMW e in forza al Team RMR, a un solo punto dallo stesso Müller. A conquistare due affermazioni fino ad ora è stato Marco Wittmann (BMW Team RMG), quinto in classifica dietro al suo compagno di squadra Bruno Spengler. Il canadese da parte sua, al Norisring è tornato a vincere dopo un digiuno durato ben due anni.

 

“Focus” sugli outsider

Ad ambire al primo successo di questa stagione sono ancora in tanti. Primo tra questi Mike Rockenfeller, alfiere dell’Audi Sport Team Phoenix. Così come l’inglese Jamie Green, che dopo avere saltato la tappa di Misano, al Norisring è stato grande protagonista centrando il secondo posto in Gara 2 con un’altra RS 5 schierata dal Team Rosberg. Senza dimenticare il francese Loïc Duval, compagno di squadra di Rockenfeller, e soprattutto l’olandese Robin Frijns (Audi Sport Team Abt Sportsline), il quale avrà il sostegno del pubblico locale.

 

Aston Martin in crescita costante

Occhi puntati anche sulle Aston Martin Vantage della R-Motorsport, specialmente dopo il sesto posto conquistato al Norisring da Daniel Juncadella, migliore piazzamento ottenuto dalle vetture inglesi in questa prima parte di stagione (soltanto Jake Dennis era riuscito a compiere la stessa impresa nella seconda delle due gare di Zolder).

 

Le due gare in diretta su DAZN

Il weekend di Assen inizierà venerdì con i due turni di prove libere. Sabato, dalle 10.15, è invece in programma la prima sessione di qualifica utile a stabilire lo schieramento di Gara 1, che prenderà il via alle 13.30. Domenica mattina alle 10.20 scatterà il secondo turno di qualifica, con lo “start” di Gara 2 sempre alle 13.30. Entrambe le gare verranno trasmesse in diretta su DAZN.

 

Philipp Eng (BMW Team RMR). “Ho corso ad Assen l’ultima volta nel 2011 e credo che sia un tracciato fantastico per il DTM ed estremamente veloce, con una curva incredibile come la Ramshoek”.

 

Daniel Juncadella (R-Motorsport/Aston Martin). “Abbiamo fatto un gran passo in avanti. Con il team stiamo sviluppando la vettura e personalmente sono molto motivato. Non ho mai corso ad Assen prima di adesso, ma ho già una predilezione per questa pista”.

 

Mike Rockenfeller (Audi Sport Team Phoenix). “Credo che quello di Assen sia un tracciato molto difficile, specialmente per trovare il giusto ritmo. Arriviamo qui un po’ tutti nelle stesse condizioni e pertanto non mi pongo molti problemi; potrei dire che sono rilassato”.

CSS Valid | XHTML Valid | Copyright © autoestrada 2018 All rights reserved. - Note legali - Created 2012 aa-arts - Restyling 2013 laio Design - Restyling 2016 Laio Design - UPDATE 2018 AMWeb